Perché La Corsa è come una Relazione a Lunga Durata

by Maria E. Bellini

Da quanto tempo La Corsa fa parte della tua vita?

Più di un lavoro? Più del tuo partner? Più a lungo dei tuoi figli?

Se ha giocato un ruolo significativo nella tua vita per diversi anni, La CorsaIl Running, avrà sicuramente avuto un impatto a vari livelli sulla tua sfera emotiva

La mia relazione personale con La Corsa è iniziata nel 2006, quando ho adottato uno stile di vita più sano, ho perso chili, mi sono messa a dieta e ho intrapreso il nuoto e La Corsa.

E oggi, nel 2019, La Corsa è presente nella mia vita da 13 anni.

Da allora, io e La Corsa abbiamo attraversato momenti piuttosto “wild” insieme. Alcuni grandi momenti, alcuni terribili, e tutti quei momenti in mezzo. E come una lunga relazione, ci sono anche alcune regole d’oro da seguire.

E questo mi ha fatto pensare… ci sono più similitudini tra La Corsa e una relazione a lungo termine di quanto non sembra…

Continua a leggere e nota come le parole: “Corsa” e “Running” possono essere intercambiabili con la parola: “Partner” o la frase: “Relazione a lungo termine”!

Il Neo Runner (L’Infatuazione)

All’inizio è tutto ciò a cui pensi. Sei letteralmente ossessionato dall’intera faccenda. Tutto quello che vuoi fare è parlare di La Corsa. Qualunque altra cosa ti annoia.
Vuoi passare tutto il tempo correndo. È così perfetto… come in quei giorni in cui ti senti che potresti andare avanti all’infinito! Eri nato per fare questo!

Il Primo Infortunio (Il Primo Litigio)

Ok … quindi succede. Ti devi ancora familiarizzare con il mondo della Corsa. Non hai ascoltato il tuo corpo e hai ignorato certi segni. E BOOM! Succede. Lo scontro. Il singhiozzo. Il tuo primo infortunio, che ti mette fuori gioco per un po’ (ileotibiale bandelletta?). Seguono, emozioni contrastanti di: abbandono, frustrazione e rabbia. (Ma non eravamo perfetti insieme, La Corsa ed io?).

La Ripresa (La Riconciliazione)

Che gioia! Quando ti riprendi dal primo infortunio. La ripresa alla Corsa è sublime! Potresti essere un pò più diffidente nei confronti del Running, ma comprenderlo un po’ di più. Ma non significa che sarai privo di infortuni per tutta la vita. Come sappiamo gli infortuni sono parte integrante del Running.

Dipendenza da Gare (Non Basta Mai)

Tutto il tuo tempo libero lo vuoi trascorrere con GARE! Non puoi averne abbastanza. Cerchi il giorno perfetto sui sentieri o strada. L’entusiasmo non vede confini. Vuoi provare nuove gare. TUTTE le gare. Non riesci a pensare ad altro. Qualsiasi motivo è buono per prendere il calendario gara trail o strada e pianificare quando e dove gareggerai quest’anno…

La Routine Quotidiana (La Routine Quotidiana)

Quando sei stato insieme alla Corsa per diversi anni, una sorta di frustrazione quotidiana può insinuarsi. Ci sono giorni in cui può sembrare più “un lavoro di routine” che un’attività scelta. Domande come: “Perché sto facendo questo?” possono venire in mente. La mancanza di motivazione può essere ronzante in sottofondo o addirittura ruggire in primo piano. Alcuni aspetti della Corsa  possono iniziare a infastidirti. Il freddo, il fartlek. La mancanza di tempo.
Ti vesti male per gli allenamenti. Più sciatto. Non come all’inizio, quando eri perfetto in ogni sessione! E se ti manca una seduta di allenamento… va bene lo stesso. Hai meno entusiasmo per le gare e sembra che tu le abbia fatte tutte un milione di volte prima …

Ancora Infortuni (I Momenti Difficili)

Se hai praticato La Corsa per un numero considerevole di anni, probabilmente hai subito qualche forma di infortunio. Con diversi livelli di serietà, tuttavia, gli infortuni influiscono su di te e sulla tua psiche. Il modo in cui gestisci questo dipenderà da molti fattori. E sarà determinante su come continuerai con La Corsa, e se dovrai prendere una pausa dal Running.
E non parliamo di “L’Infatuazione Con Un Altro Sport” (L’Altra/L’altro), che può portare ad un abbandono della Corsa ed un nuovo inizio con Un Altro Sport!

Quei Giorni Incredibili (Fatti l’uno per l’altro)

Poi ci sono quei giorni in cui tutto sembra perfetto. Quelli che ti ricordano perché, dopo tutto questo tempo, stai ancora facendo lo sforzo e sei ancora lì, con La Corsa, e perché sei una persona migliore per questo. Quei giorni in cui puoi guardare le tue scarpette e provare un senso di completezza e serenità. Quelli sono i momenti da assaporare ed amare. Sicuro nella consapevolezza che è stato tutto degno di essere….

Imparare a rispettare Running

Ecco perché La Corsa, per me, a volte sembra proprio come un partner, con le sue esigenze, e aspettative. Ma che sa darti – il mondo più bello che ci sia.

 


Maria E. BelliniMaria Elisabetta Bellini is Italyontrail.com’s founder, born in the U.K, she came to running whilst living in Italy, where she still lives and trains. Never ceasing to marvel at what’s at the summit of a hill, or around the bend along the trail, she loves using trail running as a means to explore nature, contemplation and Italy.